LEGGE STABILITA’ 2016

Per quanto riguarda il settore delle costruzioni nel suo complesso, la Legge di Stabilità 2016 contiene numerose misure di carattere fiscale di particolare significato. In tal senso si provvede a segnalare l’introduzione della detrazione IRPEF per l’acquisto di case in classe energetica elevata pari al 50% dell’IVA pagata dall’acquirente. L’intervento sul leasing abitativo che dispone, tra l’altro, agevolazioni di natura fiscale per i giovani che utilizzano questo strumento finanziario per accedere al mercato della prima casa, la proroga di un ulteriore anno dei bonus potenziati riguardanti la manutenzione ed il recupero delle abitazioni, la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli edifici, l’eliminazione della TASI sulla abitazione principale e la riduzione all’1 per mille dell’aliquota applicata sui fabbricati invenduti delle imprese edili, la riapertura dei termini per la rivalutazione dei beni d’impresa e l’estromissione agevolata degli immobili ai soci.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTATECI AL NUMERO 0536 1945530 – studiobazzani.com

Imu “imbullonati”, modifiche entro il 15 giugno

Come è noto, la Legge Finanziaria per il 2016, anche grazie alle pressioni di CNA, ha stabilito l’eliminazione dell’Imu sugli immobili industriali per la parte di aree occupate dai cosiddetti macchinari imbullonati funzionali all’attività produttiva. In pratica, chi possiede capannoni in cui si trovano macchinari e impianti fissi (i cosiddetti “Imbullonati“ ) potrà fare in modo che gli impianti vengano esclusi dal calcolo della rendita catastale, riducendo così il conto dell’IMU.
Per scorporare gli imbullonati dal computo della Rendita, i proprietari avranno tempo fino al 15 Giugno 2016 per presentare un aggiornamento Catastale.
A presentare gli atti di aggiornamento dovranno essere i tecnici di fiducia delle imprese (geometri, architetti, ingegneri) ai quali consigliamo di rivolgersi, per sfruttare sin da quest’anno l’agevolazione, che in alcuni casi può determinare il risparmio di cifre significative.
Farlo dopo il 15 giugno, infatti, significherebbe pagare l’Imu piena anche per il 2016.
Peraltro, va osservato che il provvedimento non ha effetto su eventuali contenziosi in essere. In altre parole, l’esclusione degli imbullonati dall’Imu vale comunque solo per il 2016 e anni seguenti.
Ribadiamo dunque l’opportunità di procedere alla rideterminazione degli accatastamenti entro l 15 giugno 2016.
Per chiarimenti di natura amministrativa, potete rivolgervi alle nostre sedi.

Fonte CNA Modena.

Case in vendita in leasing immobiliare

L’Italia prova a rilanciare il leasing immobiliare, formula di vendita conosciuta anche con il nome di locazione finanziaria. La Legge di Stabilità 2016, infatti, ha esteso questa modalità d’acquisto alle persone fisiche, introducendo, inoltre, notevoli sgravi fiscali per i giovani fino a 35 anni con reddito al di sotto dei 55.000 euro.

 
In cosa consiste il leasing immobiliare? Le nuove norme, in vigore il 1° gennaio 2016, prevedono che la banca o l’intermediario siano obbligati ad acquistare l’immobile o farlo costruire su scelta e indicazione del soggetto utilizzatore. La casa sarà messa a disposizione dell’utilizzatore per un periodo predeterminato contrattualmente, dietro il pagamento di un corrispettivo economico. Alla scadenza del contratto di locazione, l’utilizzatore avrà la facoltà di acquistare la proprietà del bene ad un prezzo prestabilito o di o rinunciare definitivamente all’acquisto.
 

PERCHE’ ACQUISTARE A MIAMI

Ancora una volta, allora , il rifugio piu’ sicuro e piu’ soddisfacente rimane l’acquisto di un immobile all’estero. E una delle mete piu’ interessanti cui rivolgere l’attenzione e’ Miami , ed in particolare Miami Beach. In questa citta’ il rendimento che si ricava affittando un appartamento e’ di tutto rispetto. Contattaci per aver maggiori informazioni sul tuo investimento immobiliare

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Detrazione fino del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica, inclusi quelli relativi alle parti comuni degli edifici condominiali, che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, di qualunque categoria catastale, compresi quelli strumentali (dall’1 gennaio 2017, rientrerà nell’ordinaria detrazione del 36% prevista per le ristrutturazioni edilizie). Per queste agevolazioni sono previsti tetti di spesa. Eccoli: 100 mila euro per interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti; 60 mila euro per gli interventi sull’involucro (tetti, pareti, finestre, ecc.), acquisto e posa in opera di schermature solari (comprese le tende esterne e le chiusure oscuranti); 60 mila euro per l’installazione di pannelli solari per produrre acqua calda; 30 mila euro per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale e di scaldabagno tradizionali con scaldacqua a pompa di calore, acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili

Bonus mobili 2016, tutte le regole per arredare casa con lo sconto del 50%

La Legge di Stabilità 2016 ha prorogato fino alla fine di quest’anno il ‘Bonus mobili ed elettrodomestici’, la detrazione del 50% sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per chi ristruttura la casa, e ha introdotto il ‘Bonus mobili giovani coppie’, la detrazione del 50% sull’acquisto di mobili per le giovani coppie che comprano la prima casa.

Per usufruirne è indispensabile realizzare, entro il 31 dicembre 2016, lavori diristrutturazione edilizia (e beneficiare della relativa detrazione del 50%) su singole unità immobiliari residenziali e/o su parti comuni di condomìni.

Stai pensando ad una ristrutturazione? Affidati al nostro Studio 0536 1945530

Scia unificata in tutta Italia, approvato il decreto

Raddoppierà da trenta a sessanta giorni il termine entro cui le amministrazioni possono bloccare la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia), ma in compenso i moduli saranno standardizzati in tutta Italia e ci saranno indicazioni precise per non commettere errori.

Per le tue pratiche edilizie affidati al nostro studio.

Ristrutturazioni: detrazione 50% ancora per un anno.

Un anno in più, fino al 31 dicembre 2016, per usufruire del bonus fiscale per le ristrutturazioni. Si tratta della possibilità di detrarre dall’Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) il 50% delle spese sostenute per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni dei condomìni. Il tetto massimo delle spese ammissibili ammonta anche per quest’anno a 96 mila euro e il rimborso avviene in dieci anni con rate di pari importo.

 

Per maggiori informazioni contatta il nostro studio al numero 0536 1945530

Nuovo Sito Online

Ci siamo! Abbiamo rinnovato il nostro sito web con tanti nuovi servizi. Oggi il settore Immobiliare è in continua metamorfosi e noi, come sempre, siamo pronti ad essere sempre in prima linea.